martedì 21 febbraio 2012

Frittelle di riso

Le frittelle di riso sono proposte, come molte ricette di tutti i tipi, in moltissime versioni, ognuna spacciata per la migliore da chi la prepara. A Filettole, un paese del comune di Vecchiano, sulla strada di Lucca e che di quella storica città anticipa paesaggio e parlata, le frittelle di riso rappresentano una delle tradizioini più tipiche...e più blindate. La ricetta, gelosamente custodita ( tanto per esprimersi con un'espressione inflazionata ), viene tramandata da madre in figlia ( altro trito luogo comune...i fasti culinari del martedì grasso annebbiano un po' il linguaggio, ma il carnevale va salutato degnamente ) e non c 'è verso che le illustri frittelle filettoline escano  dal paese, se non come omaggio a parenti e amici, ma ricetta niente.
Allora ognuno ripiega su un'alternativa ed io ho avuto la fortuna di imbattermi in questa :
       
   Ingredienti:
  • Riso  gr 100
  • acqua: lt.1/2 circa (per la cottura del riso) + cl 125 ( per la pasta da bigné )
  • la buccia di un limone
  •  zucchero gr 75 ( 70 nel riso, 1 cucchiaino nell'impasto) + per spolverizzare le frittelle
  • burro gr 50
  • sale 1/2 cucchiaino
  • farina gr 100
  • uova 2
  • una bustina di vanillina ( o due cucchiai di zucchero di vaniglia
  • una  bustina di lievito
Preparazione :
  • Cuocere il riso in 1/2 lt di acqua , con 70 gr. di zucchero e la scorza a pezzi grandi di limone. Il riso è cotto quando l'acqua è assorbit a ( può darsi che ce ne voglia di più). Togliere la scorza e farlo raffreddare.
  • Prepara la pasta da bigné mettendo in una piccola casseruola cl 125 di acqua con gr 50 di burro, un cucchiaino di zucchero e 1/2 cucchiaino di sale e portare a ebollizione.
  • Quando bolle gettare gr 100 di farina, tutta in una volta, fuori dal fuoco
  • Con un cucchiaio di legno amalgamare l'impasto, finché non si stacca dalle pareti della casseruola, formando una palla liscia e ed elastica.
  • Lasciar riposare per 5 minuti e poi unire 2 uova ( piccole) amalgamandole una per volta e aiutandosi, se occorre, con una frusta elettrica.
  • Aggiungere  una bustina di vanillina ( o due cucchiai di zucchero di vanigli e una  bustina di lievito.
  • Unire l'impasto al riso e amalgamare con cura.
  • Friggere in olio bollente, a fuoco moderato, posando le frittelle in padella con l'aiuto di una siringa o del sac à poche.
  • Scolare le frittelle su carta assorbente e spolverizzarle con zucchero semolato ( a piacere misto al vanigliato ). Buone calde, ma anche fredde, se avanzano...

3 commenti:

  1. Queste sì che provo a farle! Devono essere buonissime. Grazie Marilena, solo ora le ho scoperte. Ti vedo poco nel Web. Spero che sia per una vacanza. Spero di risentirti presto.

    RispondiElimina
  2. Io sono di filettole e questa ricetta è sbagliatissima non ci sono tutti questi ingredienti non chiamarle frittelle di filettole se poi non lo sono!!le frittelle di filettole sono un pasto povero fatto solo con riso farina e zucchero e ci vogliono molte ore per farle!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Jessica di Filettole,
      questa ricetta si chiama "Frittelle di riso". Io CITO le frittelle di Filettole, specificando che quella specialità è caratteristica del tuo paese. Poi concludo l'introduzione con le testuali parole"ognuno ripiega su un'alternativa ed io ho avuto la fortuna di imbattermi in questa", per la quale ringrazio ancora una volta l'amica Isabella Chiavacci e procedo alla descrizione.
      Se tu avessi letto bene tutto il post, invece di precipitarti a criticare, avresti evitato una pessima figura!'
      Cmq ti ringrazio per la visita e per le sommarie indicazioni dell'impasto povero delle ricette filettoline originali.

      Elimina