martedì 21 novembre 2017

Sedani con il cavolfiore




Un ortaggio invernale versatile  e saporito, con il pregio di essere, come gli altri vegetali appartenente alla famiglia delle crocifere (broccoli, verza, cavolo cappuccio, cavolo nero ecc...) un alimento protettore utile a prevenire molte malattie ed è anche un’ottima fonte di minerali  e di vitamina C.
L'utilizzo in cucina spazia dalla semplice palla lessa, condita con olio e un po' di limone ad alleggerire il gusto, agli alberelli pastellati e fritti.
Leggendari il cavolo strascicato in padella con olio e spicchio d'aglio o in umido, arricchito da un trito di tutti gli odori e il pomodoro.
In questo primo piatto il cavolfiore precedentemente scottato con alcune delle sue foglie viene insaporito in un soffritto di cipolla e pancetta, aggiugendo poca acqua di cottura del cavolo stesso.
Anche la pasta nel formato corto prescelto si fa bollire nell'acqua di cottura nel cavolo, poi si scola al dente e si versa nella padella, si fa saltate amalgamando con cura e aggiugendo pepe e parmigiano grattato.
Un primo piatto semplicissimo, adatto alla stagione fredda che comincia a farsi sentire, che ci consente di apprezzare il cavolfiore in un modo nuovo e gustoso.

martedì 14 novembre 2017

Conchiglie al gorgonzola e salvia


 Il gorgonzola è un formaggio affascinante, buono gustato spalmato sul pane, ottimo unito agli altri formaggi della famosa pasta che ne prevede quattro qualità armonizzate in una crema deliziosa.
Ma per un primo piatto veloce il gorgonzola offre un'originale soluzione, con pochi semplici altri ingredienti: poco burro, profumo di salvia e noce moscata e infine parmigiano e pepe.
Ecco pronte le conchiglie accompagnate da un morbido e cremoso condimento, piatto ideale nelle fredde giornata che a novembre cominciano a farci desiderare il calore della casa e della tavola.

Ingredienti e preparazione: per 4 persone

500 g di pasta tipo conchiglie, penne o altro formato corto
150 g di formaggio gorgonzola,
burro, 5/6 foglie di salvia,
formaggio parmigiano grattugiato,
noce moscata, sale e pepe
 
Far fondere in una padella grande il burro con la salvia,
 unire il gorgonzola e far sciogliere a fuoco bassissimo,
mescolando,  con poca noce moscata e un po' di acqua della pasta.
Cuocere le conchiglie al dente, versarle nella padella a fuoco spento,
far amalgamare bene, cospargere di parmigiano  e pepe e servire.

sabato 4 novembre 2017

Fagottinidi petto di pollo e salsiccia



Un colpo al cerchio e uno alla botte.
Traduzione culinaria:
un po' di carne bianca , un po' si robusta salsiccia!
Due ingredienti che si compensano nel dare gusto e originalità a questi fagottini, accompagnati dalla pancetta e dall'aroma di rosmarino, sempre un gradevole tocco di profumo e di sapore.

Ingredienti e preparazione:

  • Battere leggermente le fettine sottili di petto di pollo, non troppo piccole, poiché un solo fagottino può bastare per una porzione media...due per chi ha più appetito:-)
  • Cospargere di sale e pepe ogni fettina e adagiarvi mezza salsiccia (o un pezzetto in proporzione alla superficie della carne).
  • Arrotolare e fasciare parzialmente il  fagottino con una fettina di pancetta e legare con lo spago da cucina, avendo cura di introdurre nella legatura un rametto di rosmarino.
  • In una casseruola con 4/5 cucchiai di olio evo mettere i fagottini e lasciarli rosolare da tutti i lati per qualche minuto
  • Aggiungere uno spicchio di aglio intero o a filetti e diluire con poco vino bianco o brodo.
  • Lasciar cuocere per circa mezz'ora e  servire con il fondo di cottura e con il contorno prrferito.

sabato 28 ottobre 2017

Scaloppine di tacchino con i funghi



Quando siamo alla ricerca di un'idea veloce e d sicuro successo, le scaloppine sono sempre un'ottima risorsa.
Con quello che c'è a disposizione in cucina e un po' di carne di diversa natura, la fantasia e il gusto si mettono all'opera e qualcosa di buono verrà fuori senza dubbio.
Ecco la carne di tacchino, leggera e anche economica,che, ridotta in fettine sottili, leggermente impanate con un sottile strato di farina e pane grattato, viene fatta dorare in padella con olio ( o un misto di olio e burro), dove saranno aggiunti i funghi, freschi o essicccati, porcini o coltivati, secondo la disponibilità del momento.
Se si utlizzano i funghi secchi, la loro acqua di ammollo servirà in cottura per rinforzare il sapore delle nostre scaloppine.
Bastano pochi minuti a fuoco medio per far insaporire il tutto, aggiungendo poco prezzemolo tritat,o a crudo o poco prima di spengere il fuoco, secondo i gusti.
Le scaloppine di tacchino con i funghi sono pronte per essere servite come secondo piatto semplice e già completo di un saporito contorno.

lunedì 23 ottobre 2017

Crostini di crema di zucca e speck



...E se avanza un po' di crema di zucca  dalla preparazione della pasta della ricetta del 12 ottobre?
Ma niente vieta di prepararla ad hoc per un colorato antipasto  ed ecco i crostini pronti per Halloween o per una cena autunnale all'insegna di uno dei più tipici ortaggi di stagione.
La crema di zucca è pronta in poche semplici mosse:
  • Mettere la zucca tagliata a cubetti in una piccola  casseruola con lo scalogno (oppure aglio e cipolla) e un cucchiaio d’olio e lasciar stufare, aggiustando di sale e pepe.
  • La crema potrà essere arriccchita a piacere con un formaggio morbido
  • Quando la zucca sarà cotta, passare al mixer per ottenere una purea di giusta consistenza.
Sui crostini tostati spalmare la crema di zucca, disponendo su ogni crostino una fettina di speck.
Il caratteristico gusto del pregiato salume affumicato si sposa con il dolce della zucca in un gradevole abbinamento di sapori che ben si compensano per un antipasto semplice e raffinato.