sabato 17 agosto 2019

Insalata di farfalle surimi e gamberetti



Sempre benvenute in tavola in estate le paste fredde, anche quando, per fortuna, la  stagione calda ci offre giornate più temperate a spezzare l'afa, che da noi è veramente opprimente.
Cuocere le farfalle al dente, scolarle e condire subito con un filo d'olio.
Lasciar raffreddare la pasta, rimuovendola di tanto in tanto.
Per questa versione ho utilizzato gamberetti e surimi surgelati, cotti al vapore per pochi minuti e salati a parte, aggiungendo pomodorini, pepe, olio e basilico greco, una varietà a foglie piccole dall'aroma particolarmente delicato.
Lasciar riposare per circa due ore mescolando ogni tanto prima di servire e buon appetito con l'estate in tavola!

martedì 30 luglio 2019

Frollette alla nutella


 

Dagli ultimi post è fin troppo facile dedurre che la mitica Nutella è entrata trionfalmente in dispensa in questi giorni.
Merito dell'automobilina gialla con il suo carico vacanziero, promessa di relax o avventure secondo i gusti, che decora il classico bicchiere.
E su valigia, pallone e accessori marini campeggia lei, la Nutella, tentatrice consapevole, anche con il caldo estivo.
Così anch'io mi sono lasciata tentare e, utilizzando della pasta frolla che avevo congelato, ho realizzato queste frollette, che ripetono il look delle sfogliette con la marmellata, protagoniste di un post recente.
La pasta frolla congelata è una risorsa collaudata da tempo, che dà ottimi risultati, risolvendo l'esigenza di un dessert veloce o una voglia improvvisa di qualcosa di buono.
Quando impasto la frolla, sia la mia che quella, ottima, di Leena. ne faccio sempre una quantità abbondante e così la vado a ricercare, come oggi, per seguire un'idea dolce che si mette a svolazzare per la  testa...finisce in forno e poi, sempre festeggiata, in tavola.

mercoledì 24 luglio 2019

muffin cuor di nutella

                                                                                    
                                 
Qualche muffin per aprire dolcemente la giornata o fare merenda in alternativa al gelato?
Benedetta è una valente e simpatica food blogger
 che nel suo video ci mostra il segreto del cuore di questi squisiti dolcetti: far congelare palline di nutella che poi formeranno una piacevole sorpresa all'interno del muffin...non potevo non lasciarmi tentare e ne è valsa la (poca) pena.
I muffin sono stati molto graditi e si sono mantenuti assai morbidi anche nei giorni successivi, dentro la loro scatola di latta.
P.S: i pirottini da soli non reggono al peso dell'impasto e si deformano pietosamente, restituendo un tortino miseramente basso e sformato.
Non avendo burro in frigo, ho usato i pirottini dentro allo stampo apposito e i muffin sono usciti dal forno in tutto il loro splendore, con il vestitino colorato e la giusta aderenza per essere scartati al momento dell'assaggio!
Un altro piccolo "segreto" carpito in rete, da tenere presente per i prossimi esperimenti.

Ingredienti e preparazione

Formare 12 palline su un vassoio rivestito di carta-forno e far congelare per circa un'ora.
Sbattere 2 uova con 125 gr. di zucchero semolato.
Unire 60 ml. di latte, 50 ml. di olio di semi e 2 cucchiai di liquore (limoncello)
Incorporare 230 gr. di farina "00".
Amalgamare anche con l'aiuto delle fruste.
Aggiungere 1/2 bustina di lievito per dolci, setacciandolo e amalgamarlo all'impasto.
Preparare lo stampo con i pirottini;
porre in ciascuno una piccola quantità di impasto, collocare la pallina di nutella congelata e aggiungere altro impasto fino a raggiungere i 2/3 della formina.
Infornare a 180 per circa 15 minuti.
Quando saranno freddi, sformarli e imbiancarli con una nevicatina di zucchero vanigliato...
la sorpresa arriva al primo morso, gnamm!!



collaborazioni