mercoledì 28 maggio 2014

Minestrojka, ovvero mezze penne con fagioli borlotti



La trilogia delle mezze penne si chiude con questa ricetta, un must per i miei familiari, adottata fin dai primi tempi del nostro ménage, circa alla metà degli anni Ottanta, da cui il nome, parafrasi della famosa Perestrojka, con il quale da sempre la chiamiamo e del quale spesso ci sentiamo chiedere il motivo.
Si tratta di un piatto che appaga le esigenze del gusto, della corretta alimentazione e dell'economia familiare.
 Nella stagione estiva la presenza dei fagioli freschi, del pomodoro e del basilico rende la ricetta più gustosa, ma oggi è possibile reperire gli'ingredienti per tutto l'anno.
Accanto agli odori di base, cipolla, sedano e carota, troviamo rosmarino, salvia, alloro.
Prosciutto, basilico e pomodoro formano un sugo fresco e saporito per questo piatto che si presenta colorato e profumato, ricco di aromi e sapori che arrichiscono l'abbinamento della pasta con i fagioli, ottenendo un piatto unico completo e nutriente.
Come molti altri primi piatti apprezzati in casa nostra, anche questo si deve alla geniale competenza gastronomica di Vincenzo Buonassisi e fa parte di un piccolo e prezioso ricettario pubblicitario di una famosa marca si pasta.
Noi gli abbiamo dato solo il nome e spesso gustiamo la sua bontà!

Ingredienti e preparazione:( per quattro persone)

  • Sgranare e cuocere molto al dente 300 gr di fagioli borlotti ( peso già sbucciati) in acqua leggermente salata, con 4/5 cinque foglie di salvia e  2  spicchi d'aglio.
  • in un a grande casseruola( che conterrà tutta la preparazione) soffriggere in  4/5 cinque cucchiai d'olio evo un trito di cipolla, sedano e carota.
  •  Aggiungere i fagioli scolati, sale, pepe, un rametto di rosmarino, qualche foglia di salvia, due foglie di alloro;mescolare e lasciar insaporire pochi minuti.
  • Aggiungere l'acqua di cottura sufficiente a servire un'abbondante minestra brodosa.
  • Intanto in una casseruolina piccola preparare un sugo facendo scaldare in poco olio 100 gr. di prosciutto crudo semidolce  grasso/magro e aggiungendo pomodoro fresco o conservato e basilico, acqua se occore e far restringere.
  • Unire il sugo di pomodoro nella casseruola dei fagioli e far sobbollire qualche minuto
  • Nel frattempo mettere a bollire abbondante acqua salata  sufficiente per far cuocere 360 gr. di mezze penne rigate.
  • Quando le mezze penne saranno cotte molto al dente, scolarle e unirle  nella casseruola dei fagioli e completare la cottura.

2 commenti:

  1. Il nome è molto originale e questo piatto è molto "comfort food", una di quelle pietanze che è sempre gradito gustare al calduccio della propria casa :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "comfort food" eh!? Bene bene...sai che cedo malvolentieri il passo alle espressioni inglesi, che ci ritroviamo dappertutto, ma devo dire che il termine rende proprio l'idea
      Ciao Luna !:-))
      Marilena

      Elimina