martedì 21 giugno 2016

A cena con Gioacchino Rossini


http://coloratissimo.blogspot.it/2016/06/a-cena-con-gioacchino-rossini.html
    Il grande Gioacchino Rossini non fu limitatamente un ottimo compositore, ma anche un amante della buona cucina. Sin da bambino, dicono i biografi ci teneva a fare il chierichetto, ma lo faceva per il solo motivo di bere qualche ultima goccia del vino contenuto nel calice del prete.

    Già alla lettura degli ingredienti possiamo farci un'idea della ...portata di questa portata!
Per conoscere anche il procedimento, ne troviamo una seducente descrizione nello spazio virtuale di Fulvio, autore dell'omonimo blog

dove si legge, e si vede, la passione per la vela
sconfinata come il mare,
riflessioni e pungenti polemiche quel tanto che ci vuole
a sfondo politico e sociale ecc...
ricette semplici e leggere 
per una cucina che coniuga gusto e salute
( l'ospite pazientera!:-D)
pensieri, aforismi...

aspettando il prossimo ospite
A cena con 
saluta  tutti e...buon appetito  sempre!


9 commenti:

  1. Che piatto succulente, hai avuto una ispirazione valida !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andreea,
      il piatto è veramente eccezionale, un classico!
      La ricetta, come si legge nel post, è opera del Maestro stesso ed è stata riportata da Fulvio, che ha invitato al gioco "A cena con" il grande Rossini:-)

      Elimina
  2. Ciao Marilena,ho partecipato volentieri e grazie del bellissimo profilo che hai voluto dedicarmi.
    Un amichevole abbraccio,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato un vero piacere,Fulvio, credimi!
      Personnaggio e blog entrambi di prim'ordine,saluti carissimi!

      Elimina
  3. Certo che al nostro Rossini piaceva la "cucina" leggera! ehehhe è davvero un piacere per la vista, chissà che bontà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena,
      sarei molto curiossa di assaggiare questa leggendaria ricetta...ma non ho il coraggio di metterci mano!:-)

      Elimina
  4. Il maestro si trattava bene!!! Cose leggerine...
    Il buon vino che accompagna questo cibo farà sicuramente da digestivo.
    Bravo Fulvio, e brava la nostra fata.
    Ciao a tutti.
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dani,
      un genio è geniale in tutto, nella musica come in cucina!
      Ti saluto aspettando tra breve di ospitare Don Fabrizio :-)

      Elimina
  5. Ciao Elis Etta,
    grazie per la visita e per il follow anche su parole di contorno, ricambierò con molto piacere!:-)

    RispondiElimina