domenica 14 giugno 2015

Pomodori ripieni di riso al forno

 Ne esistono diverse versioni; questa è in uso nella Tuscia, Orvieto e dintorni, dove la cucina è caratterizzata da erbe aromatiche che nella  nostra zona pisana non sono usate, come il finocchio selvatico e la mentuccia
 ( menta gentilis), aromi particolarmente freschi e gradevoli.
Mentre in altre ricette simili, come nelle melanzane ripiene di riso, questo cereale viene utilizzato dopo essere stato bollito, in questa preparazione il riso è aggiunto crudo al ripieno e per questo, poiché cresce molto in cottura, ne basta un cucchiaio per ogni pomodoro .
I pomodori devono essere grossi, rossi, ben maturi ma intatti, della stessa dimensione...io scherzando dico che mi faccio prestare il calibro da mio marito artigiano tornitore!

Ingredienti e preparazione

  • Lavare i pomodori, lasciarli scolare, dividerli a metà, asportare polpa, liquido e semi , raccogliendo il tutto in una terrina ( è consigliabile mettere un po' di pomodoro in più)
  • disporre vicine  le calotte inferiore e superiore di ogni pomodoro per poterlo ricomporre e cospargere un po' di sale in ogni calotta.
  • nella terrina aggiungere: sale, olio, parmigiano grattugiato, aglio e mentuccia tritati q.b. secondo la quantità dei pomodori ed infine aggiungere un cucchiaio di riso per ogni pomodoro e mescolare bene.
  • con un cucchiaio riempire con il composto  le due metà    ( tenendo presente che il riso dovrà gonfiarsi in cottura e quindi il pomodoro non deve risultare troppo pieno) e poi le calotte verranno ricomposte, con un rapido movimento per non perdere il contenuto piuttosto liquido ( questa è la fase più delicata, ma dopo le le prime mosse il lavoro scorre...)
  • disporre i pomodori così riempiti in una teglia cosparsa con un velo di olio evo ed il ripieno rimanente sarà versato nella teglia, aggiungendo ancora olio e poca acqua per favorire la cottura.
  • Infornare e cuocere a 200° per circa un'ora, finchè la buccia esterna si presenterà un po' raggrinzita. Sollevando un lembo della calotta si può controllare la cottura ed anche il riso all'esterno assume l'aspetto e la consistenza del risotto al pomodoro.
Mentre la pietanza cuoce si sparge intorno il profumo arricchito dal fresco aroma della mentuccia, un invitante preludio per un superbo piatto unico estivo da consumare caldo, tepido o freddo...e ti dispiace quando è finito!

7 commenti:

  1. Buoni i pomodori ripieni, anche noi li facciamo e sono molto gustosi !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andreea,
      un piatto estivo , leggero e profumato alla mentuccia...e poi il riso, sempre gradito qui in famiglia!!

      Elimina
  2. mi viene fame!!!!! io xo' d estate il forno proprio nooooooo

    ti ringrazio per essere passata a votare la foto sfida e sei ti va passa a curiosare dove sono stata ieri.... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, Fiore!
      Io ho l'opportunità di cucinare in un ambiente fuori dalla casa, accendo il forno e fuggoo!!
      Passo a farti visita con piacere:.))

      Elimina
  3. Carissima non so come ringraziarti per questa bellissima ricetta! Grazie per aver partecipato al contest! Aspetto altre tue creazioni allora!!! :-) Baciotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Kiara.
      La partecipazione ad un contest, specialmente organizzato in più categorie come il tuo, è sempre occasione di stimolo e nuovi contatti.
      A presto:-)

      Elimina
  4. Ringraio Dissenso per la sua adesione al gruppo dei lettori fissi delle parole di contorno:-)
    Fata C

    RispondiElimina