lunedì 25 maggio 2015

Insalata di Patate e Tonno

Questa classica insalata estiva è legata ai miei ricordi di scuola, non ai bambini ma al dirigente scolastico, arrivato  quando ancora si chiamava direttore didattico, che per trent'anni è stato con noi. Ci raccontava del suo soggiorno a Sorrento, dove aveva prestato servizio da giovane maestro e lì era nata la passione per il mandolino e la barca a vela, e non mancavano episodi ed aneddoti, che talvolta conoscevamo già, ma non per questo erano meno gustosi e garbati.Questo succede  quando la lunga convivenza professionale crea negli ambienti  di lavoro un clima quasi familiare, senza intaccare ovviamente la professionalità. L'allora giovane maestro alloggiava, vitto compreso,  presso la famiglia del portalettere che, per arrotondare lo stipendio delle Poste affittava una stanza della sua casa.Questa semplice ricetta era uno dei piatti abituali che la padrona di casa preparava. Insalata di pasta con tonno è una  variante adatta soprattutto alla stagione estiva, pratica nella prerparazione e interessante nel gusto. Era facile intuire la situazione del bilancio familiare dalle proporzioni tra i due ingredienti, fino alla quasi scomparsa del tonno, quando le risorse si facevano più scarse. Allora era il momento per il giovane maestro di anticipare il mensile successivo.Cose di quando non c'era bisogno di chiedere il saldo alla banca...

 Ingredienti e preparazione

  • Lessare piuttosto al dente le patate in quantità desiderata, meglio se di forma e dimensioni simili.
  • Lasciarle raffreddare, tagliarle a fette e disporle nel piatto di portata.
  •  Porre il tonno sottolio, opportunamente scolato, in grossi tranci al centro del piatto, sbriciolandone una parte  sulle patate intorno.
  • Preparare un trito di prezzemolo e aglio e cospargere il tutto.
  • Condire con olio evo al filo e lasciar riposare pochi minuti prima di servire.

4 commenti:

  1. Ormai questi piatti ci stanno sempre più spesso sulle nostre tavole, nella speranza che le belle giornate si fanno sentire. Comunque anche quando il tempo è meno bello va molto bene !

    RispondiElimina
  2. Ciao Andreea,
    si spera nella bella stagione e si ritrovano i piatti per stare lontano dai fornelli, senza rinunciare al gusto, però!:-)

    RispondiElimina
  3. Bella la premessa di questo post e grazie per averci raccontato il retro scena di questo goloso piatto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luna,
      gli aneddoti legati alle ricette sono una caratteristica di questo blog; mi fa piacere condividere ricordi e storie per accompagnare i piatti presentati,a mio parere accrescono l'attrattiva puramente gastronomica con qualcosa di più affettivo e personale; mi fa piacere che tu lo apprezzi:)))

      Elimina