martedì 17 febbraio 2015

Castagnole!





Chi si ricorda delle castagnole di tanti anni fa?
 Una specie di "caramelle esplosive"che prima di essere gustate venivano gettate  a terra, sul marciapiede, sul selciato ( l' asfalto era ancora poco diffuso in paese ), preferibilmente ai piedi di strillanti bambine, magari disposte a farsi consolare per lo spavento, finto, dal bulletto di turno: in qualche modo si deve pur cominciare.
Le classiche ricette carnevalesche si ottengono dalla frittura di impasti dolci, con pochi e semplici
ingredirenti e soprattutto poco zucchero, che con la temperatura elevata dell'olio brucia facilmente.
Le castagnole sono dei dolcetti fritti diffusi soprattutto nel Centro dell'Italia.
Sulla via del ritorno dal viaggio di nozze, la zia Erminia ci accolse con la consueta dolcezza, resa ancora più dolce dalle castagnole, bruno-dorate in padella e poi cosparse con  zucchero vanigliato, segno dell'approssimarsi del carnevale, nella gelida, ma sempre bellissima Orvieto, nel lontano febbraio di quell'ormai lontano anno.
Durante un'altra visita orvietana, la cara amica Pina ci ha dato la ricetta delle "sue" castagnole, che ho riproposto per il Martedì Grasso in famiglia, in questo ultimo spicchio del Carnevale 2015.            

  Ingredienti:
  • Farina 00  hg 3 
  • uova   3
  • zucchero gr  100
  • burro gr  100
  • rhum    3 cucchiai
  • lievito  1/2 bustina
  • la scorza grattugiata di un limone.
Formare delle pallottole, poco più grosse di una noce, che si gonfieranno in padella, assumendo un caratteristico colorito bruno-dorato.
Friggere a fuoco moderato, spolverizzando  le castagnole con zucchero vanigliato.

4 commenti:

  1. Io non sono riuscita ancora a farli, ma non mi li faccio sfuggire. Troppo buone !!! Per me i giorni non sono finiti, tanto il carnevale non mi piace, ma i dolci tantissimo ! Sono già nella lista di attesa e i miei sicuramente li vogliono ! Buona giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andree,
      quest'anno anch'io non ho fatto molti dolci fritti, ma i cattivi propositi sono in agguato:D

      Elimina
  2. Quest'anno sono fuggita dal consueto appuntamento con la frittura di carnevale . . . devo assolutamente rimediare ! Sembrano ottime queste castagnole ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La frirttura con l'olio evo ha dato alle castagnole un gusto speciale.
      Fuggire è un atto superiore alle forze del goloso recidivo: quanto resisterai?:D

      Elimina