gioco con invito

domenica 15 maggio 2016

Tiramisù

Se fosse scritto in due parole, niente accento sul monosillabo, ma per diventare uno dei dolci più golosi, le parole si iniscono e l'accento ritorna sulla u, come un convitato dell'ultimo momento.
Un nome ammiccante e un po' allusivo, ma anche le allusioni, purché garbate, possono essere simpatiche, basti pensare al grande D'Apporto e alle sue battute, diventate proverbiali.
Al di là delle contese sulle sue origini, più o meno accreditate, questo dolce è veramente festoso  e irresistibile, anche se in famiglia c'è una tradizione consolidata in favore della zuppa inglese.
In effetti questo è il primo esperimento di tiramisù, messo in atto soprattutto per utilizzare il mascarpone  di stanza in frigo ormai da qualche giorno e, a detta dei ragazzi che spesso apprezzano fuori casa, il risultato è stato assai soddisfacente.
Deduzione scontata: l'esperimento sarà senza dubbio ripetuto al più presto!

Ingredienti e preparazione

 Ingredienti
    Uova 3 medie
    Zucchero 120 g + 2 cucchiai per il caffè
    Mascarpone 250 g
    Caffe q.b per bagnare i savoiardi
    Cacao in polvere q.b per spolverizzare il tiramisù
    Cioccolato in scaglie q.b. per ricoprire il tiramisu
    Savoiardi 300 g ( o q.b. per completare gli strati, secondo la dimensione desiderata)

Preparazione

Per preparare il tiramisù, dividere gli albumi dai tuorli, aggiungere ai tuorli metà dello zucchero  e montare con uno sbattitore elettrico fino ad ottenere un bel composto chiaro, spumoso e cremoso. Aggiungere il mascarpone al composto di tuorli quindi montare gli albumi con uno sbattitore elettrico, e quando saranno semimontati aggiungere l'altra metà dello zucchero a pioggia e continuare a montare finchè non saranno a neve ben ferma e aggiungerli al composto di tuorli, zucchero e mascarpone, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto, con un cucchiaio in modo da non smontare gli albumi. Ora che la crema è pronta, passare i savoiardi nel caffè freddo e zuccherato facendo attenzione a non inzupparli troppo, quindi sistemarli nel contenitoreprescelto.     Disponete la crema sopra i savoiardi, livellate e ricoprite con un altro strato di savoiardi imbevuti nel caffè; se i primi li avete disposti verticalmente,  questi ultimi poneteli orizzontalmente (e viceversa),livellate bene e spolverizzate con il cacao amaro in polvere. Se volete potete cospargere la superficie del dolce con qualche scaglia di cioccolato. Riponete in frigo per qualche ora per far compattare il dolce e...gustatelo con chi volete!



18 commenti:

  1. Bellissima la frase dell'Artusi ed altrettanto goloso il Tiramisu' che con o senza accento fa comunque gola a grandi e piccini :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luna,
      sempre gentile, ti ringrazio e lo sai che ci tengo al tuo parere, a presto:-)

      Elimina
  2. Un classico che non tramonta mai, sempre gradito !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia,
      ho voluto cimentarmi anch'io con questo dolce ormai leggendario e sono molto soddisfatta dell'esperimento...l'orgoglio dei neofiti:-D

      Elimina
  3. Ottimo! *__* A volte lo realizzo con la ricotta al posto del mascarpone per ovvi motivi XD Non è male, anche se in definitiva diventa altro :P
    Mi piace molto il nuovo layout *__* non lo aveva ancora notato!
    Ciao Fata e buona settimana :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Glò,
      la versione ricotta mi incuriosisce, noi siamo patiti di questo latticino!.
      Mi fa piacere che "l'orto del blog" ti piaccia:-D

      Elimina
    2. Ti scrivo la versione "ricottosa" :D così come la realizzo io visto, l'interesse generale (anche se in sostanza si tratta si una "sostituzione" di ingrediente :D)

      Si tratta di una Crema alla ricotta, semplicissima che si può utilizzare anche per accompagnare la macedonia:
      - 250 gr ricotta
      - 3 tuorli
      - 150 gr zucchero semolato (io ne metto un etto, si sappia XD)
      - una bustina di vanillina o alcune gocce di sciroppo ai fiori d'arancio (facoltativo)

      La ricotta deve essere ben scolata, occorre eliminare tutto il siero presente. In una ciotola si lavorano: tuorli e zucchero (io faccio "a mano", se non si è troppo esperti meglio usare le fruste elettriche), fino a che non risultano ben montati. A questo punto si aggiunge la ricotta ed eventualmente vanillina o gocce di sciroppo, poco per volta e mescolando dal basso verso l'alto.

      In verità io spesso aggiungo, alla fine e mescolando sempre con attenzione come indicato sopra, gli albumi montati a neve ben ferma. Questa variante è quella che utilizzo in estate, in questo modo: savoiardi/pavesini bagnati in latte e brandy, strato di crema, frutti di bosco a piacere, savoiardi/pavesini, crema e spolvero con cacao amaro!

      Ovviamente la crema si conserva per un giorno (circa!) in frigorifero.

      A presto!!!

      Elimina
  4. Adoro il tiramisu!!! Ammetto di farlo poche volte perché quando lo preparo va sempre a finire che me lo mangio tutto :)
    Mi sono iscritta tra i tuoi lettori fissi (sono la nr 123), se ti va di ricambiare, o anche solo se ti va di dare un'occhiata al mio blog, mi trovi su www.mammatoday.com
    Un abbraccio,
    Angi

    www.mammatoday.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido la dolce tentazione!:-D
      Ti ringrazio per il follow, ricambierò molto volentieri:-)

      Elimina
  5. Ringrazio 2.3 per ilfollow , che ho ricambiato con vero piacere:-)

    RispondiElimina
  6. Non ho mai cucinato il tiramisù perché ha il mascarpone, e quando declino l’offerta di mangiarlo e dico che non m i piace, tutti scandalizzati in coro dicono “non ti piace!!!! Stai scherzando !!!” e io rispondo “No, io sono per la zuppa inglese”. Non ho mai capito questo atteggiamento: di fronte al tiramisù si pensa che chi non lo vuole sia una persona timida o che ha problemi di linea, ma non è vero. Ci sono persone come me che non lo tollerano.
    È interessante la variante con la ricotta, non l’avevo mai sentito. Speriamo di trovare la ricetta. Mi raccomando se la trovi presentacelo con un post. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Inassia,
      farai il paio con mio marito che detesta il mascarpone, ma ogni tanto i ragazzi lo gradiscono sulla pizza e con il resto( tanto) ecco il tiramisù! Ma anche per noi w la zuppa inglese!:-D

      Elimina
  7. Adoro il tiramisù che con la bella stagione preparo spesso e dura poco :) E poi per me tiramisù vuol dire la versione classica così come lo hai fatto tu...rigorosamente al caffè!!
    Mi sono unita ai tuoi lettori fissi, spero che ti vada di ricambiare sul mio blog, grazie :)
    My Tester Mania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CiaoAdenina,
      in effetti ho utilizzato una ricetta che mi fu data anni fa da un'amica e che da anni aspettava il suo momento: finalmente è arrivato.Grazie per il follow, ricambierò volentieri!:-)

      Elimina
  8. Al tiramisù non so proprio resistere.... molto invitante, complimenti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credimi, sei in buona compagnia:-D
      Grazie per la visita:-)

      Elimina
  9. adoro il tiramisù! in tutte le sue forme e colori...
    come si fà a resistere?
    a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simo,
      mi rendo conto che il tiramisù ha un seguito di fans degno di una rockstar!In effetti è molto goloso e di bell'aspetto,sarebbe un peccato resistere!
      Grazie per la visita:-)

      Elimina