gioco con invito

giovedì 4 luglio 2013

Ciambella alla bolognese


Per questa bella e buona ciambella, ottima per cominciare bene la giornata  all'ora della prima colazione, ma adatta anche a spuntini golosi a tutte le ore, devo ringraziare il bravissimo pasticcere Jerry, autore del blog
 Bravo sia nell'arte bianca che nell'insegnare ai pasticceri dilettanti come me tanti procedimenti che solo dalla competenza e abilità di un autentico professionista possono essere descritti con efficacia!
Ho leggermente modificato la ricetta ed ho guarnito la ciambella in modo diverso dall'originale, ma il risultato è stato apprezzabile..hanno detto...
Perciò grazie Jerry e chiudi un'occhio sulla mia approssimazione imparaticcia.

INGREDIENTI
400gr.di Farina "00" di Grano Tenero Antigrumi del Molino Chiavazza
150gr.di latte
150gr.di burro
150gr.di zucchero
20gr.di lievito
un cucchiaio di miele
2 uova
vaniglia

PREPARAZIONE

Setacciare la farina e versatela su un tavolo, fate la classica fontata e al centro miscelate tutti gli ingredienti e impastate il tutto ( io, come sempre, mi sono aiutata nell'operazione di impasto con una terrina).
Formare una ciambella in una teglia a ciambella o semplicemente su una placca da forno rivestita da carta forno.
 Questa volta ho adottato la forma a fiore, modellando delle grossa palle, che ho sistemato a poca distanza le une dalle altre.
Spennellare la superficie con il latte e decorae con le mandorle; infornare a 200°  per 40 minuti circa, abbassando la temperatura nell'ultima fase di cottura.
Quando la ciambella è fredda, spolverizzare con zucchero vanigliato.


La farina di grano tenero tipo "00" Antigrumi è:

  • ottenuta dalla macinazione di grani fini nazionali prelevando, alla prima estrazione, le particelle di farina più interne del chicco di frumento;
  • una farina di grande qualità, garantita senza grumi.


Adatta per le principali destinazioni d'uso professionali e domestiche, in particolare per pasta fresca, gnocchi e preparazioni di pasticceria.

Gli Specialisti del Frumento



9 commenti:

  1. Meno male che non posso, altrimenti me la mangerei tutta; a colazione, per lo spuntino, a merenda, dopocena, qualcosa di dolce è sempre la benvenuta dalle mie parti! (purtroppo!). Tina

    RispondiElimina
  2. Ma è davvero simpaticissimo questo dolce "assemblato" così!!1 Brava!
    Mi segno la ricetta, grazie!

    RispondiElimina
  3. Grazie, ma è merito di Jerry"
    Quanto all'assemblaggio, poiché mi si è rotta sformandola, l'ho riassemblata anche dopo la cottura.
    L'ora dell'imbranato viene per tutti, ma era davvero gustosa:-))

    RispondiElimina
  4. uso anch'io questa farina ottima ti ho scoperta grazie all'iniziativa Seguiamoci su Google+ se ti va passa a trovarmi http://piacevolitentazioni.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. Mhmm...deve essere deliziosa!
    Buona giornata Marilena!
    Dani

    RispondiElimina
  6. Ma deve essere buonissima!
    Ciao,nuova follower,se ti va passa da me ^__^
    Mara

    RispondiElimina
  7. Ciao ti ho conosciuta grazie a "Seguiamoci su Google+", sono diventata una tua follower, ricambia se ti va =) http://zuccherorosa90.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. Grazie a tutte per le visite e i commenti e un cordiale benvenuto alle nuove arrivate:-)

    RispondiElimina